TEATRO IN BOTTEGA

foto tempo di una piega

Lunedì 25 Luglio 2016  salone per signora “Sonia Coiffeurs pour Dames Manicure” a Venezia, San Zaccaria 4686

Teatro in bottega:  “Mi incarta un etto di poesia?”
Performance 0.1
Il tempo di una piega

Da un idea di: Mattia Berto e Giorgia Chinellato
Regia: Mattia Berto
Con: Nora Fuser

Il Teatro in Bottega nasce dall’incontro tra il regista Mattia Berto,  che da anni svolge una ricerca sulle città e sui luoghi del quotidiano, e la fotografa Giorgia Chinellato, attenta sperimentatrice dell’animo umano.  Il progetto vuole  abitare i negozi e le botteghe dei centri storici con azioni performative nell’ottica di fondere saperi e mestieri, far incontrare  artisti e clienti spettatori valorizzando i luoghi del fare come nuovi palcoscenici di incontri.
Gli artisti coinvolti saranno attori, danzatori, videomaker e sound-designer, che costruiranno di volta in volta eventi site-specific nell’ottica di costruire una nuova mappa delle città attraverso chi le vive.

Entrare nella quotidianità è una scena perfetta, improvvisa, irraggiungibile.
Abiteremo i luoghi non convenzionali “della cultura”.
Spazi non dedicati al fare performativo, ma a quello quotidiano dove gesti, rumori, visioni si fondono.
Mi piacerebbe come in una scena a cielo aperto abitare macellerie, fruttivendoli, librerie, calzolai con azioni improvvise che non snaturano il luogo ma, che invece, lo usano come set privilegiato.

Regalare senza chiedere nulla: “mi incarta un etto di poesia?”