Residenze

Fuoco alla Paglia – 2017

Il Teatrino Groggia di S.Alvise a Venezia ospita dal 9 al 31 luglio un nuovo progetto di residenza al quale partecipano nel complesso 40 fra attori – attrici provenienti da realtà teatrali lontane. Fortemente voluto da Mattia Berto, direttore artistico di mpg.cultura, il progetto è realizzato in collaborazione con l’ A ssociazione Culturale  Fuoco alla Paglia con la Municipalità di Venezia Murano e Burano.

Il Teatrino Groggia diventa per il quarto anno uno spazio per l’incontro, lo studio e la creazione. L’Associazione Culturale Fuoco alla  P aglia riparte dopo un anno di pausa con una doppia residenza. La prima fase, a cui parteciperanno prevalentemente attori italiani, sarà dedicata allo studio della dinamica d’azione inscritta  tra le pagine del Giocatore di Dostoevskij. La seconda, si svolgerà in Inglese, consisterà in uno studio dell azione partendo da materiali cechoviani, coinvolgendo 21 attori provenienti da 7 paesi differenti . Al laboratorio infatti quest’anno parteciperanno per la prima volta attori professionisti provenienti da tutto il mondo. Il lavoro non ha finalità di produzione di uno spettacolo ma piuttosto di mantenere per le 3 settimane di lavoro un processo di creazione in divenire.

È prevista una prova aperta il 18 luglio 2017 verso le 19. Per maggior informazioni contattare fuocoallapaglia@gmail.com

 

Dal 1 al 9 Settembre 

Sévigné

con: Juliette Fabre, Andrea Pergolesi e Lorenzo Danesin
testi: Madame de Sévigné (inediti in Italia, traduzione originale di Giulio Boato)
musica e sound design: Lorenzo Danesin
costumi: Gloria Naletto e Stefano Collini
regia e drammaturgia: Giulio Boato
produzione: DOYOUDaDA

La residenza al Teatrino Groggia, che si terrà dall’1 al 9 settembre 2015, è la terza tappa di un percorso iniziato a Montignac in Francia nel dicembre 2014.

Madame de Sévigné nacque a Parigi il 5 febbraio 1626. Scrisse alla figlia più di un migliaio di lettere. Il suo epistolario è oggi tra i più noti per la particolare originalità della scrittura, caratteristica insolita per le abitudini dell’epoca. Sévigné frequentava la corte: tra le sue lettere, troviamo incredibili racconti della reggia di Versaille, della caccia alle streghe, dei capricci del Re Sole e delle sue amanti. E, soprattutto, leggiamo un amore grande, immenso di una madre verso una figlia.

Il collettivo DOYOUDaDA porta in scena una rilettura contemporanea delle lettere di Sévigné, facendone un’epopea dai tratti pop, un viaggio ad alta velocità nella complessa personalità di una delle donne più interessanti del grand siècle francese. Tra intrighi di palazzo, consigli sanitari e alta moda, gli spettatori si accorgeranno che il nostro presente e la corte di Luigi XIV non sono poi così distanti…

Residenze di creazione:
22/12/2014-6/1/2015, Cnetre culturel (Montignac, FRANCIA)
30/3-4/4 2015 Le Paradis. Galerie verbale (Périgueux, FRANCIA)
28/4-3/5 2015 Teatro del Lemming (Rovigo, RO)
1-10/9/2015 Teatro Groggia (Venezia, VE)

Le presentazioni dei diversi studi:
Primo studio: 8/3/2015, Teatro della Murata (Mestre, VE)
Secondo studio: 3/5/2015, Teatro del Lemming (Rovigo, RO)
Terzo studio: 10/9/2015, Teatro Groggia (Venezia, VE)

Per informazioni 
www.doyoudada.org

Fuoco alla Paglia – 2015

Da lunedì 6 luglio a domenica 2 agosto continua la fruttuosa collaborazione con l’associazione fuoco alla paglia che presenta un nuovo progetto di residenza sostenuto da mpg.cultura e dalla Municipalità di Venezia, Murano e Burano.

Quattro settimane dedicate alla autoformazione sui dialoghi teatrali di Platone. Un tempo utile per entrare in relazione con la complessità e le contraddizione della logica del senso. Oggi, come nell’antichità, l’attore è chiamato a confrontarsi con la Polis e i suoi temi. L’attore che agisce in scena senza maschera in assenza di un personaggio, di un costume, riflette sulla realtà personalmente. Incontrarsi sulla scena tra persone, confrontarsi dialogando, avanzando faticosamente verso un immagine. Questo percorso sarà sorvegliato dagli sguardi di Giacomo Veronesi, Boaz Trinker e Giovanni Longhin.

Domenica 26 luglio, ore 19.30

MISTERO BUFFO E ALTRE STORIE

Andrea Romano e Giulia Angeloni, in residenza con Fuoco alla Paglia in queste settimane al Teatrino Groggia, reinterpretano Mistero Buffo, inimitabile giullarata e intramontabile classico di Dario Fo e Franca Rame…. perché continui a rinnovarsi la tradizione di quel teatro popolare e ‘politico’, che è alla radice della nostra cultura!

Ingresso libero fino ad esaurimento posti con offetta libera – prenotazione obbligatoria

Per prenotazioni:
Associazione mpg.cultura
+ 329.8407362
Prenotazioni dalle 18.00 alle 21.00 da 3 giorni prima di ogni spettacolo

Per info: fuocoallapaglia@gmail.com

Lyngo Theatre e Marcello Chiarenza

Da mercoledì 3 a domenica 14 settembre la compagnia italo-britannica Lyngo Theatre è in residenza al Teatrino Groggia.

La compagnia presenterà il ‘work in progress’ del suo nuovo spettacolo Puss in Boots (IL GATTO CON GLI STIVALI) in anteprima italiana. Lo spettacolo sarà poi portato in tournee in Gran Bretagna e Irlanda a partire da Febbraio 2015.
Le straordinarie avventure del gatto più furbo di sempre saranno raccontate in italiano da Patrick Lynch, attore scozzese con l’aiuto di pupazzi e di meravigliosi oggetti di scena. Patrick farà rivivere questa fiaba classica da un magico palchetto inclinato con botole, scalini e cassetti a sorpresa dai quali appaiono e scompaiono luci, suoni, oggetti e paesaggi.

La compagnia Lyngo Theatre nasce nel 2003 dall’incontro tra Patrick Lynch e il regista/designer Marcello Chiarenza e produce i suoi primi due spettacoli ‘Tom Thumb’ (Pollicino) e ‘The Fish’s Wishes’ anche grazie alla generosa collaborazione del Teatrino Groggia di Venezia. Da allora ad oggi Lyngo ha realizzato 13 spettacoli per bambini, tutti musicati dal compositore Carlo Cialdo Capelli, riscuotendo un vero e proprio successo mondiale con numerose performances negli Stati Uniti, Singapore ed Irlanda oltre alle ininterrotte tournee in Gran Bretagna.

domenica 14 settembre
prova aperta al pubblico fino ad esaurimento posti

Fuoco alla Paglia – 2014

Da lunedì 30 giugno fino a sabato 2 agosto il Teatro Groggia ospiterà un nuovo e inedito progetto di residenza voluto da Mattia Berto, direttore artistico di mpg.cultura e della rassegna NUTRIMENTI menù alternativi e realizzato in collaborazione con l’associazione fuoco alla paglia e con la Municipalità di Venezia Murano e Burano.

Parteciperanno al lavoro nel complesso 35 fra attori e attrici, diplomati nelle varie accademie italiane, in un gruppo che nelle cinque settimane muterà da un massimo di 27 a un minimo di 16 partecipanti, e che si cimenteranno in un progetto in tre fasi: formazione di base, studio collettivo di un testo teatrale e laboratorio di creazione artistica. Inoltre sono in programma 3 giorni di prove aperte al pubblico che trasformeranno il Groggia in una vera “piazza” di incontro tra residenti, appassionati e giovani attori.Le prime due settimane di residenza, dal 30 giugno all’11 luglio, saranno dedicate alla formazione di base, dove gli attori indagheranno la propria organica teatrale a partire da Il Giardino dei ciliegi Tre Sorelle di Anton Čechov.

Nella terza settimana, dal 14 al 19 luglio, 27 attori affronteranno uno studio collettivo del testo Girotondo di Arthur Schnitzler.

Nelle ultime due settimane, dal 21 luglio al 2 agosto, un gruppo ridotto di attori lavorerà sui testi Zio Vanja e Gabbiano di Anton Čechov, seguendo le regole del laboratorio di creazione artistica.

sabato 19 luglio, giovedì 31 luglio e sabato 2 agosto
prove aperte al pubblico

Ingresso libero fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria
Per info e prenotazioni: fuocoallapaglia@gmail.com